E’ da un po’ che non scrivo, che non posto, che non vi metto al corrente di quello che sto leggendo, che non vi faccio vedere il mio nuovo studio.

Purtroppo, degli accadimenti pesanti e gravi nella mia famiglia, mi hanno distratta da alcune mie passioni.

E dato che non è un gran momento per me, oggi mi sono trovata a pensare alla mia Resilienza.La Resilienza l’ho studiata, l’ho spiegata, spesso l’ho vissuta in prima persona, ma mai come oggi mi sono trovata a pensarla e a viverla tanto intensamente.

L’avversità è un dato di fatto nella vita, non c’è granché da dire.

Affrontare i dolori, le perdite, i cambiamenti difficili, l’impotenza e chi più ha più ne metta, è molto complicato. Non perché non si possa, ma perché a volte la vita è davvero dura e vedere una via d’uscita, un conforto, una risorsa che ci permette di dare un risvolto positivo, sembra quasi un miraggio.

Oggi, quasi senza accorgermi, ho sentito un’amica che avrei voluto vedere, ma non si poteva e in questo non c’è nulla di resiliente, anzi!

La cosa che mi ha improvvisamente aperto gli occhi, e anche il cuore, è stato sentire nel mio profondo che, attraverso la sua sofferenza, stava comprendendo e sostenendo la mia.

Non ha usato parole di conforto, ma sapeva tutto anche senza sapere nulla.

L’intensità di questo momento, mi ha fatto pensare a quelli simili che ho vissuto in questo supplizio.

E in questa scoperta, ho trovato la mia Resilienza, la mia capacità di essere happy anche durante le difficoltà (e dico durante perché non sono finite…).

Oggi ho testato su di me che, nonostante tutto, si può cambiare rotta, non è magia, è quella capacità di sentire che qualcosa di buono c’è ancora e che per questo qualcosa, vale la pena impegnarsi e non smettere mai di credere. Credere in cosa non so, ognuno ha il suo motivo.

Io oggi il mio l’ho trovato in questa voce, che mi ha riportato le altre voci e gli altri gesti. E ho scoperto che la mia Resilienza è fatta anche di gratitudine verso chi, nonostante tutto, non ti molla.

La mia Resilienza non è solo questo, ma questo frammento è di certo uno dei miei preferiti. E’ come vitamina durante l’influenza: fa bene.